martedì
apr272010

Novità da Hitachi al Bauma di Monaco

Il nuovo escavatore da demolizione “high reach” Hitachi ZX470LCH-3 presenta interessanti caratteristiche che ne fanno sicuramente un ottimo competitore nella fascia medio-alta dei lavori di demolizione primaria e secondaria su edifici sia civili che industriali. Con un peso operativo di 63,5 ton., lo ZX470LCH-3 può montare varie configurazioni di bracci con sistema “multi-boom”. La configurazione con braccio a tre elementi per la demolizione in quota arriva ad un’altezza di lavoro massima di 25 metri mentre le altre opzioni sono con braccio speciale a due elementi per operazioni di demolizione “a terra” e braccio monoblocco per escavazione. L’Hitachi ZX470LCH-3  può montare attrezzature fino a 3.000 kg di peso (con la configurazione braccio a due elementi, può montare attrezzature fino a 4.500 kg di peso) e si presta bene sia ai lavori su edifici di media altezza che su grosse strutture in calcestruzzo “a terra” compresi gli elementi di fondazione (travi, pali etc.). Altre caratteristiche degne di nota sono le barre di protezione della cabina con orientamento atto ad ampliare il campo di visibilità sulla zona di operazione e i contrappesi modulari “segmentati” con montaggio “a vasca” per facilitare la messa in opera delle varie configurazioni di braccio disponibili.

martedì
apr272010

Caterpillar e Demlone portano la demolizione a nuovi livelli con DEM50 

Lo stand Caterpillar al Bauma 2010 presenta una nuova macchina DEM50 Ultra High Demolition (UHD) prodotta da Demlone. La DEM50 offre un’altezza di lavoro flessibile, da 18, 21 o 23 metri ed è in grado di trasportare un utensile da lavoro pesante fino a 3.000 chilogrammi nella maggior parte del suo raggio operativo. Questo significa migliori prestazioni e versatilità per i demolitori rispetto ai precedenti modelli disponibili presso i concessionari Caterpillar. La DEM 50 è la prima macchina prodotto da una stretta collaborazione fra Caterpillar e Demlone, una sussidiaria di Vensys Group, specialista francese in demolizioni. Costruito sull’escavatore idraulico da demolizione Caterpillar 336D L, Demlone produce le strutture frontali e assembla la macchina completa. La sua attrezzatura di demolizione è costituita dalla sezione del braccio principale, bracci di prolunga da 3 e 5 metri e un solo stick, che consente ai demolitori di cambiare rapidamente fra le tre altezze di lavoro. La macchina è anche dotata di un giunto rapido alla base del braccio idraulico, nel quale i perni inferiori sono controllati idraulicamente dalla cabina. Tutti i flessibili idraulici tra la base del braccio e la struttura principale sono dotati di sistemi di sganciamento rapido, in modo che la configurazione del braccio possa essere cambiata in 20 minuti (molto meno delle 3-4 ore delle macchine precedenti). È disponibile anche una pala retroescavatrice ad estensione standard opzionale che utilizza lo stesso sistema di aggancio rapido a perni. Ciò fornisce maggiore una produttività per il cliente, in quanto la macchina è in grado di completare una molteplicità di lavori sul cantiere della demolizione. È disponibile un’ampia gamma di utensili di lavoro Cat, tra cui multiprocessori, pinze di demolizione e selezionatrici, cesoie e benne di demolizione. Il sistema di controllo utensili di Caterpillar consente all’operatore di programmare fino a 10 impostazioni idrauliche di output per i circuiti ausiliari. Ciò riduce il tempo necessario per la sostituzione degli utensili, in quanto la macchina può essere preconfigurata per lavorare con appositi frantumatori, polverizzatori e altri utensili. La DEM50 è dotata del Range Monitoring System (RMS) di Demlone che integra dei sensori in ogni sezione del braccio, sulla struttura superiore della macchina e sul telaio portacingoli. Questi sensori trasmettono le informazioni a un’unità di controllo centrale, che registra la posizione di lavoro della macchina, le eventuali pendenze, l’estensione del braccio e la posizione dei cingoli (in caso di cingoli a passo variabile). Tramite un display a schermo tattile nella cabina il sistema RMS fornisce informazioni all’operatore sulla posizione e le prestazioni della macchina.

lunedì
apr262010

Da Rusch il nuovo gigante delle demolizioni

Un macchina gigante dotata di una cesoia dal disegno innovativo. La costruzione di questa macchina ha segnato un grande progresso nel settore, richiedendo 10 mesi di lavoro con l’apporto di vari fornitori per poter essere portato a termine. Il nome della macchina, TRIPLE34-25 indica le tre sezioni del braccio, mentre le cifre si riferiscono rispettivamente all’altezza massima di lavoro di 34 metri e al peso della cesoia. Consegnata nel Giugno 2009, la Rusch TRIPLE34-25 viene impiegata nella demolizione di piattaforme offshore per l’estrazione petrolifera, a suo tempo operanti nella parte norvegese del Mare del Nord. Circa 400 di queste strutture sono attualmente dichiarate fuori servizio e verranno decommissionate con un volume di lavoro per l’industria norvegese delle demolizioni stimato in 30 anni. Le piattaforme giganti, con dimensioni all’incirca di 60x60x40 metri, vengono trasportate all’interno di un fiordo e poste poi in secca a terra dove vengono successivamente ridotte in pezzi di dimensioni tali da poter essere riciclati con i mezzi tradizionali. La macchina di Rusch è montata su carro CAT 5130, normalmente impiegato in campo estrattivo e minerario, mentre la cesoia prodotta dalla Genesis (25 ton.) è dotata del dispositivo accessorio Exprev il quale assicura che il piano di taglio sia sempre corretto per evitare eccessivi sforzi torsionali durante le operazioni di taglio delle gigantesche strutture tubolari.

Page 1 ... 39 40 41 42 43